Ad Pugnam Parati Sentinum 2016

Ad Pugnam Parati Sentinum 2016    30-31 Luglio

Nell’anno 295 a.C., presso Sentinum, l’odierna Sassoferrato, un imponente esercito confederato composto da Sanniti, Galli Senoni, Umbri ed Etruschi si apprestava ad affrontare le forze della nascente Repubblica Romana, in quella che sarebbe passata alla storia come “la Battaglia delle Nazioni”.

Richiamati a difendere le proprie terre dall’astuta strategia di Roma, Umbri ed Etruschi disertarono il campo pochi giorni prima dello scontro, lasciando Galli Senoni e Sanniti, capitanati da Gellio Egnazio, a fronteggiare le legioni guidate dai consoli Decio Mure e Fabio Massimo Rulliano. La vittoria romana, in una delle battaglie più sanguinose dell’antichità, segnò il predominio dell’Urbe sull’Italia Centrale, ed aprì la strada alla futura espansione di Roma in tutta la penisola.

AD PVGNAM PARATI – SENTINVM: LA BATTAGLIA DELLE NAZIONI si preannuncia un evento completo e avvincente, e grazie all’impegno congiunto del Comune e della ProLoco di Sassoferrato (AN), in collaborazione con la Federazione “Evropantiqva” e l’Associazione Culturale “Decima Legio”, le gesta del coraggioso Gellio Egnazio, il sacrificio dell’indomito console Decio Mure, la furia dei Galli e dei Sanniti e l’incrollabile caparbietà dei Romani rivivranno quest’anno nell’antica Sentinum.

Oltre ad offrire la possibilità di assistere all’epico scontro tra le forze congiunte di Galli e Sanniti contro i Romani, per tutta la durata della manifestazione vi sarà un succedersi di attività rievocative tanto accurate quanto spettacolari, visite guidate agli accampamenti alla scoperta della vita dei popoli antichi, conferenze e molto altro, in un grande evento rievocativo

.

PROGRAMMA

SABATO 30

  • Ore 10:00 – apertura della manifestazione e del mercatino artigianale; inizio della visita guidata per le scuole presso gli accampamenti di Romani, Galli e Sanniti.
  • Ore 15:00 – apertura dei percorsi didattici negli accampamenti (a seguire sino alle ore 21:00).
  • Ore 16:00 – le armi da tiro degli eserciti dell’antichità; dimostrazioni di tiro con arco e frombola.
  • Ore 17:00 – biblioteca storica: presentazione di “I Celti e l’Arte della Guerra, dal V al I secolo a.C.”.
  • Ore 18:00 – l’addestramento delle truppe: i manipoli dei Romani, la katerva dei Galli, la falange etrusco-italica.
  • Ore 21:00 – Il tradimento degli Etruschi: spettacolo rievocativo – duelli celebrativi, strategie e colpi di scena la notte prima della battaglia.

DOMENICA 31

  • Ore 10:00 – apertura della manifestazione e del mercatino artigianale; inizio dei percorsi didattici negli accampamenti (a seguire sino alle ore 17:00).
  • Ore 15:00 – le armi da tiro degli eserciti dell’antichità; dimostrazioni di tiro con arco e frombola.
  • Ore 16:00 – “Decio Mure e il rito della Devotio” – conferenza di Emanuele Viotti.
  • Ore 17:00 – La Battaglia delle Nazioni: rievocazione della grande battaglia campale tra i Romani e le truppe confederate di Galli e Sanniti.

PERCORSI DIDATTICI

Presso l’accampamento romano:

  • il castrum, accampamento fortificato degli eserciti di Roma;
  • Velites, Hastati, Principes, Triarii: le diverse componenti dell’esercito romano e il loro armamento;
  • la cavalleria romana: l’uso dei reparti a cavallo nei primi eserciti repubblicani;
  • le bellezze di Roma: gioielli e cosmesi nella società romana;
  • la misura del tempo e dello spazio;
  • giochi e passatempi dell’antica Roma.

Presso l’accampamento Gallico e Sannita:

  • i Galli Senoni e i Sanniti: storia, cultura e armamenti delle diverse componenti dell’esercito confederato;
  • la ceramica italiota: la commistione tra l’arte Italica e quella Greca;
  • la Forgia da campo: la lavorazione dei metalli nell’Età del Ferro; Il conio dei Galli: l’adozione della moneta presso i contesti celtici e la sua battitura;
  • la figura femminile nella società gallica: le donne a seguito degli eserciti; la tessitura degli antichi: il ciclo della lana dalla filatura alla tessitura;
  • la medicina celtica: gli strumenti chirurgici e la cura di traumi e malattie presso i Galli;
  • l’accensione del fuoco: L’uso della pietra focaia e dei diversi tipi di esca;
  • piccole ceramiche: Stage di lavorazione della terracotta per bambini;

…e tanto altro ancora…

Sito WEB

Pagina Facebook

Facebook Iconfacebook like button