Riepilogo di tutte le feste

Riepilogo di tutte le feste

Un riepilogo di tutte le feste in un elenco con brevi descrizioni degli eventi di cui siamo a conoscenza con brevi info per stuzzicare la vostra curiosità, organizzate per mesi.

Per informazioni sulle date dell’anno in corso consultate l’elenco delle date e il calendario in formato mensile.

Marzo

Abano Celtica
In questa bellissima area verde, i gruppi di rievocazione con la loro opera di archeologia sperimentale, accompagnati dalla musica dei concerti ci trasporteranno attraverso questo viaggio nel tempo, rivivere la storia di duemila e più anni fa, sarà per tutti un’esperienza unica.
Pagina FacebookSito WEB
abano celtica
Armi & Bagagli
La più grande manifestazione italiana per operatori e appassionati della Rievocazione Storica, presso il quartiere fieristico di Piacenza, appuntamento imperdibile per chiunque operi nel settore storico/rievocativo.
Armi&Bagagli è il week-end di incontro per rievocatori storici alla ricerca di accessori per il proprio equipaggiamento, e di enti e organizzazioni alla ricerca di gruppi storici o artigiani per elevare la qualità della propria manifestazione.
Pagina FacebookSito WEB
armi e bagagli

Aprile

Insubria Festival
Il Festival Celtico dell’Insubria del Ticino si svolge ogni anno a Marcallo con Casone, in provincia di Milano, verso la fine del mese di Aprile, in concomitanza con la festa di San Marco, patrono del comune che ospita la manifestazione.
Il programma del festival prevede numerosi eventi ciascuno riguardante il tema dell’appartenenza territoriale, della cultura e delle tradizioni locali. Grande rilevanza viene data ai gruppi di rievocazione storica con forte partecipazione di gruppi locali e internazionali. A corollario sono previste visite guidate ai campi storici, stage per bambini e adulti di tiro con l’arco, tessitura, laboratorio del pane e battitura della moneta.
Molto importante anche il cartellone di concerti di musica tradizionale insubre e celtica. Il festival ogni anno presenta agli spettatori sia gruppi e musicisti di fama internazionale che i migliori interpresti delle tradizioni musicali del nostro territorio.
In concomitanza con i concerti sono previsti anche stage di danze celtiche tenuti dalle migliori scuole di danza, dove anche il pubblico ha l’occasione di diventare protagonista del festival. Parte integrante del festival è il mercatino di artigianato celtico, che propone oggettistica, abiti, monili, libri, musica e degustazioni di cibi e bevande della tradizione culinaria celtica e insubre con prodotti locali a chilometri zero. Il Sabato sera, al culmine della festa, il festival prevede inoltre la rappresentazione dell’antico rito dell’accensione dei fuochi propiziatori per la festa celtica di Beltaine, un appuntamento ormai fisso e imperdibile per i tanti appassionati di musica e cultura celtica che ogni anno, sempre più numerosi, vogliono essere parte di questo emozionante e coinvolgente evento.
Gruppo FacebookSito WEB
Natale di Roma
2.000 rievocatori appartenenti a 50 associazioni provenienti da 10 paesi europeri. Il più grande corteo storico sull’antica Roma in Europa
Sito WEB
natale di roma

Maggio

Ad Pugnam Parati
Il progetto AD PVGNAM PARATI nasce dalla volontà di alcuni appassionati della rievocazione dell’Evo Antico di riproporre in chiave tanto didattica quanto spettacolare alcune delle battaglie chiave avvenute nella nostra penisola durante il periodo della Roma Repubblicana, secondo un modello speculare alle rievocazioni delle battaglie di Waterloo in Belgio, di Gettysburg negli Stati Uniti e di Hastings in Inghilterra, quest’ultimo di interesse turistico e culturale già dal 1984.

Pagina FacebookSito WEB

APP
AD 568
Festa Longobarda Anno Domini 568, presso Cividale del Friuli (UD). Organizzato dall’Associazione La Fara
Pagina Facebook
ad568
Festa Celtica di Beltane
Giochi, danze e spiritualità per la festa di Beltane a Masserano (presso il Parco Arcobaleno – frazione Cacciano). Un appuntamento ricco di incontri, concerti e spunti di meditazione. Interessanti le proposte gastronomiche e la parte ricreativa con giochi e danze. Da non perdere ovviamente il rito del “palo di maggio”.
Pagina FacebookSito WEB
festa celtica di beltane
Insubria Festival
Il Festival Celtico dell’Insubria del Ticino si svolge ogni anno a Marcallo con Casone, in provincia di Milano, verso la fine del mese di Aprile, in concomitanza con la festa di San Marco, patrono del comune che ospita la manifestazione.
Il programma del festival prevede numerosi eventi ciascuno riguardante il tema dell’appartenenza territoriale, della cultura e delle tradizioni locali. Grande rilevanza viene data ai gruppi di rievocazione storica con forte partecipazione di gruppi locali e internazionali. A corollario sono previste visite guidate ai campi storici, stage per bambini e adulti di tiro con l’arco, tessitura, laboratorio del pane e battitura della moneta.
Molto importante anche il cartellone di concerti di musica tradizionale insubre e celtica. Il festival ogni anno presenta agli spettatori sia gruppi e musicisti di fama internazionale che i migliori interpresti delle tradizioni musicali del nostro territorio.
In concomitanza con i concerti sono previsti anche stage di danze celtiche tenuti dalle migliori scuole di danza, dove anche il pubblico ha l’occasione di diventare protagonista del festival. Parte integrante del festival è il mercatino di artigianato celtico, che propone oggettistica, abiti, monili, libri, musica e degustazioni di cibi e bevande della tradizione culinaria celtica e insubre con prodotti locali a chilometri zero. Il Sabato sera, al culmine della festa, il festival prevede inoltre la rappresentazione dell’antico rito dell’accensione dei fuochi propiziatori per la festa celtica di Beltaine, un appuntamento ormai fisso e imperdibile per i tanti appassionati di musica e cultura celtica che ogni anno, sempre più numerosi, vogliono essere parte di questo emozionante e coinvolgente evento.
Gruppo FacebookSito WEB
Ocriculum AD 168
Due giorni di rievocazioni storiche che riporteranno tutti i visitatori all’Anno Domini 168:
un viaggio nel tempo durante il regno dell’imperatore Marco Aurelio.
Pagina FacebookSito WEB
Romans Langobardorum
Romans Langobardorum è un tuffo nel passato longobardo dei territori del Ducato Friulano. Il visitatore viene catapultato nel VII secolo ed ha modo di vedere e toccare con mano tutti i vari settori della vita del tempo; ovvero dagli aspetti bellici a quelli della quotidianità di vita di un villaggio. Oltre ciò vi è la possibilità di partecipare ad interessanti conferenze tenute da esperti del settore, vi sono spazi didattici dedicati ai più piccoli, spettacoli equestri e di falconeria, spettacoli di combattimento e teatrali, musica dal vivo e cucina longobarda da provare.
Pagina Facebook

Giugno

Arezzo Celtic Festival
Arezzo Celtic Festival, immersi nel magico mondo dei celti rivivrete gli usi e costumi del periodo, le lotte, le danze, la cucina, le arti dei popoli che hanno vissuto le nostre terre.
Pagina Facebook
Big Celtic Fest
Il “Brig Celtic Fest” è il primo festival celtico della Brianza, organizzato dall’associazione culturale Terra Insubre (la stessa che organizza quello di Marcallo con Casone). L’evento si svolgerà nel Parco di Villa Greppi a Monticello Brianza (LC)
Pagina Facebook
 brig-260
Epona Feis
Dal 2012, i Lingones di EVROPANTIQVA organizzano questo evento rievocativo e didattico nella incantevole cornice dell’agriturismo “La Florida” di Bondeno, vicino Ferrara.
Ogni anno si procede con la progressiva ricostruzione di un villaggio gallico del III secolo prima di Cristo e viene proposto uno spaccato della vita quotidiana dei Galli Cisalpini dell’area cispadana, durante un ideale giorno di festa in onore della Dea Epona, protettrice degli equini.
Pagina Facebook
10802075_473494289455811_4281109763505440286_n
I fuochi di Taranis
La festa dei Celti a Monterenzio (BO), ultimo fine settimana di Giugno,primo fine settimana di Luglio , organizzata dalla associazione La Cà di Brenno, un evento che si svolge ogni anno lungo le rive del Torrente Idice,affianco al Museo Archeologico dedicato al più importante complesso Celtico in Italia, Monte Bibele.
Pagina FacebookSito WEB
Medoacus
Nella splendida cornice del Parco Oasi la rievocazione storica degli antichi popoli. L’intento è quello di presentare al pubblico di oggi lo stile di vita e le caratteristiche dei popoli antichi che hanno vissuto nelle terre Venete.
Molto interessante il campo celtico che propone attività di tessitura con telaio a tavolette, lavorazione dell’argilla, lavorazione dei metalli, arcieria storica, lavorazione del vetro con metodi antichi,
didattica sulla vita degli antichi popoli celti, combattimenti, esposizione di armi, scudi e bardature.
Pagina facebook
madoacus-260
Tempora in Aquileia
Rievocare la vita ed i fasti antichi della città di Aquileia un viaggio nel tempo alla scoperta
della storia, della tradizione e della leggenda dell’Aquileia Antica grazie alla presenza di oltre 600 rievocatori.
Pagina FacebookSito WEB
tempora-260
Triskell
Triskell si svolge in una città di mare, cinquantamila spettatorie una fama che echeggia in d’Europa.La manifestazione che si svolge nell’incantevole cornice del Boschetto del Ferdinandeo di Trieste  soprattutto un evento culturale musicale, arricchito da un ampio corollario di attività culturali, conferenze, workshop e dimostrazioni.
Pagina FacebookSito WEB
triskell-260

Luglio

Bundan Cletic Festival
La Prima edizione del Bundan Celtic Festival si è tenuta nel 2005. Fin dal suo esordio il successo del festival ha dell’incredibile: 15.000 le persone che giungono nel parco golenale della Rocca Possente di Stellata rimanendo subito incantati dalle magiche atmosfere di questa “insolita festa”. Oggi il Bundan Celtic Festival è uno dei festival celtici più importanti a livello nazionale, conta più di 40.000 presenze ogni anno ed è diventato un appuntamento essenziale per il territorio di Bondeno non solo per le bellissime atmosfere in cui si possono immergere ogni anno i suoi abitanti ma anche per la promozione turistica che genera. Numerose le attrazioni e le iniziative culturali: il Bundan vanta una delle più belle aree di rievocazione storica del panorama nazionale con la quale si può avere un approccio didattico seguendo le visite guidate programmate o assistere ai numerosi spettacoli teatrali tra cui l’ormai immancabile battaglia tra Celti e Romani preceduta da una interessante spiegazione a cura della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna. Il Bundan Celtic Festival ospita un grande mercatino tematico, laboratori e stage artigianali di archeologia e antichi mestieri per grandi e piccini, attività sperimentali sulla fusione dei metalli e la cottura della ceramica, stand gastronomici, caratteristici bar in legno con fiumi di birra freschissima, una Sidreria Druidica con una ricca selezione di sidri importati direttamente da Scozia e Inghilterra e un ricercato e coinvolgente programma musicale con 3 concerti ogni sera. Ancora oggi però qualcuno non ha capito lo spirito e il significato del Bundan Celtic Festival, questo perchè pochi sanno che i Celti furono fra i primi e più importanti abitatori delle nostre terre che i romani chiamarono Gallia Cisalpina e le cui genti si definivano Galliche fino al tardo medioevo. Per diverse ragioni questa pagina cruciale del popolamento e dello sviluppo del territorio di Bondeno e della intera area padana è stata praticamente rimossa, ridotta a qualche nozione generica e riduttiva che non rende l’importanza di un periodo durato diversi secoli, durante i quali si è formata la nostra lingua ferrarese, la nostra cultura e le nostre tradizioni. Per contro, al tombale silenzio della storiografia ufficiale, che ha mortificato la conoscenza del cestismo cisalpino, ha fatto da contraltare una colossale speculazione da parte di sette religiose caserecce, movimenti new age, pseudomaghi, storici dalle idee confuse e ciarlatani assortiti, che hanno mistificato la cultura e le tradizioni celtiche per fini propri associandoli al nazismo, alla massoneria, all’ordine templare, ai più svariati riti esoterici e così via. È da queste premesse che nasce l’Associazione culturale Teuta Lingones, determinata a restituire un’immagine storicamente corretta del popolo celtico e a dimostrare come queste antiche ma ancora forti radici, affondando nell’esperienza imperiale romana e nell’humus della cristianità medioevale, abbiano generato attraverso oltre venti secoli di storia un popolo unico, cerniera tra il mondo mediterraneo, l’Europa continentale e il mondo slavo, autentica sintesi della civiltà europea e per questo degno della massima considerazione e di grande rispetto.
Pagina FacebookSito WEB
bundan-260
Celtic Days
A Luglio, Ome fa un salto nel passato: rivive infatti l’epoca dei Celti che con i loro usi e costumi abitavano queste zone.
​il tutto nella splendida cornice del Paco del Magio Averoldi di Ome -BS-  . E’ il festival della storia e cultura bresciana. Il festival Celtico, viene organizzato come ogni anno presso il parco del Maglio Averoldi a Ome (Brescia), dalla Confraternita del Leone, associazione culturale e sportiva con sede a Rodengo Saiano.
Gruppo facebookSito WEB
Celtic Festival Lago delle Lame
Un’occasione unica di musica folk e festa, rievocazioni e danze rituali. Tradizione e buon cibo, e la possibilità di campeggiare.
Celtica
Celtica è la festa di arte, cultura e musica celtica più alta d’Europa nasce nel 1997. Oggi raccoglie l’esibizione di musicisti di primo piano nazionale ed internazionale, ed ogni anno l’offerta è davvero ricca. E non è da meno la parte di conferenze, animazioni e ricostruzioni storiche con un calendario davvero variegato. E ci sono anche attività per i più piccoli.
Pagina FacebookSito WEB
 celtica-260
Celtival
Il Clan del Cervo organizza Celtival, festival internazionale di musica e cultura celtica.
Il calendario dei concerti è molto interessante, si tengono anche corsi si arpa celtica e si può girare tra i molti espositori nella splendida cornice del parco di villa Wassermann a Givera del Montella
Sito WEB
celtival
Festa della capanna Villanoviana
Un interessante esperimento di archeologia sperimentale ha portato alla costruzione di questa capanna dell’età del ferro (cultura di Villanova) presso la fattoria didattica “Asineria di Gombola” a Modena. Il 25 e 26 luglio si terrà una rievocazione storica nella quale sarà possibile rivivere la quotidianità dell’età del ferro.
Pagina FacebookSito WEB
festa capanna villanoviana
I fuochi di Taranis
La festa dei Celti a Monterenzio (BO), ultimo fine settimana di Giugno,primo fine settimana di Luglio , organizzata dalla associazione La Cà di Brenno, un evento che si svolge ogni anno lungo le rive del Torrente Idice,affianco al Museo Archeologico dedicato al più importante complesso Celtico in Italia, Monte Bibele.
Pagina FacebookSito WEB
Kainua
Gli Etruschi e le antiche genti che hanno popolato il nostro Appennino faranno conoscere i propri usi e costumi, la tecnologia e l’arte ai visitatori.
Pagina FacebookSito WEB
kainua

Agosto

Druidia
Terzo millennio: mondo occidentale sempre più proiettato verso la globalizzazione, l’appiattimento e la omologazione culturale; crollo di valori, di tradizioni, di abitudini e comportamenti. E poi, quando non si riesce quasi più a scrollarsi di dosso il grigio fastoso del consumismo inutile e dell’appiattimento della massificazione, qualcuno cerca di respirare di nuovo, di guardare alla natura con affetto e rispetto, di riscoprire i sapori e gli odori che credeva di non ricordare più. Si accorge di provarci gusto e lo dice a qualcun altro e a qualcun altro ancora, finché un gruppo di entusiasti della nuova libertà creativa incomincia a muoversi, controcorrente, alla ricerca di qualcosa che ricorda solo vagamente, ma con affetto e rimpianto. Lungo il cammino altri si uniscono al gruppo, portando i propri sogni ed emozioni: e l’intenzione si fa azione, le leggende si fanno ricordi, nel viaggio all’origine della nostra identità culturale, delle nostre più profonde radici. Affascinati dai ritmi coinvolgenti e trascinanti della musica celtica, dalle sonorità selvagge di pive e tamburi, dalle evocative melodie di arpe e flauti, ci siamo naturalmente raggruppati, spinti dal comune interesse; una volta insieme, però, non ci siamo accontentati di ascoltare la musica proposta da altri, ma, pur apprezzandola, abbiamo cercato di scegliercela, conoscendo i musicisti, i bardi ed i druidi che hanno ricominciato a percorrere le nostre terre. Nuove esperienze, nuove emozioni, nuove conoscenze ed ancora maggiori curiosità: abbiamo cominciato a chiederci chi c’era dietro alle musiche ed ai testi, quando e come vivesse, cosa sentisse e sognasse. E, un po’ alla volta, siamo rimasti impigliati nella magica rete della Storia, quella vera e con la “s” maiuscola, quella degli atti semplici e quotidiani, del fare con le proprie mani, del credere in ideali come l’onore, la dignità, l’amicizia, la solidarietà e la fratellanza.
Abbiamo fatto riaffiorare in noi ciò che era stato sepolto da stratificazioni di indifferenza, apatia e pigrizia. E ci crediamo, come crediamo nella possibilità di trasmettere questo entusiasmo con mezzi semplici e popolari come una festa insieme, con musica e danza, buon cibo, buona birra e, soprattutto, buona compagnia.
Questo è il perché di un Festival. E scusate se è poco.
Pagina Facebook Sito WEB
Montelago Celtica Festival

Nello splendido Altopiano di Colfiorito l’associazione Arte Nomade organizza da anni una delle più autentiche e riuscite feste celtiche del centro italia. Giunto alla XIII edizione il festival è il secondo in europa per presenze, e la chiave del suo successo è il luogo splendido, il programma ricco di artisti e la voglia di vivere e festeggiare per due giorni la gioia della più autentica tradizione celtica.
Accampamenti, corsi, stage, divinazioni, concerti, buona cucina e tanto divertimento, un appuntamento da non perdere
montelago-260

Settembre

Midgard Viking Fest
Dopo la prima, fortunata spedizione della scorsa stagione, i leggendari Uomini del Nord torneranno sulle rive del Po
Nella suggestiva ambientazione delle aree golenali, circa 200 rievocatori provenienti da tutto il territorio nazionale (e non solo!) daranno vita ad una manifestazione interamente dedicata alla cultura norrena altomedievale.
In una rigorosa ricostruzione di un avamposto commerciale vichingo del IX-X sec. di oltre 2500 mq verranno riproposti estratti di vita quotidiana e attività artigianali, esibizioni belliche e ludiche, intrattenimento didattico su usi, costumi e spiritualità delle antiche genti norrene.
Pagina Facebook
midgard-260

WORK IN PROGRESS

Facebook Iconfacebook like button